Associazione Cernuschese Astrofili

Osservatorio Astronomico Civico "Gabriele Barletta"

“Luna e Gnac”: le avventure di Marcovaldo in città!

INGRESSO GRATUITO fino a esaurimento posti disponibili – Prenotazione richiesta

Sarà possibile esprimere il proprio gradimento con un’offerta libera

La frenesia della società moderna ci ha allontanato dalla contemplazione della Natura: il Cielo stellato è ormai quasi scomparso dalle nostre vite a causa dell’illuminazione indiscriminata delle città in cui viviamo.
Come possiamo riprenderci ciò che abbiamo perso?

Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con Mixcompany (https://www.mixco.it/) , compagnia di Milano che nel corso degli anni ha proposto performance di teatro e danza legate ai temi di scienza, poesia e letteratura.
Un Mix estremamente originale e molto apprezzato dal pubblico.

Il percorso completo, della durata di circa un’ora, comprende tre tappe teatrali negli spazi esterni e un’osservazione del cielo con il telescopio (o intrattenimento a tema astronomico).

In base all’affluenza, il ciclo si potrà ripetere per 3 volte e avrà termine a mezzanotte circa.
Al fine di consentire un’esperienza piacevole, il numero di spettatori sarà limitato a circa 30 persone per volta, pertanto è gradita la prenotazione.

Il bar “Sotto le Stelle”, aperto durante l’intera serata, assicurerà al pubblico in attesa una gradevole permanenza.

Come raggiungere l’Osservatorio – Mappa


Ulteriori informazioni sul sito di Mixcompany www.mixco.it

Osservazioni visuali con rifrattore 90/1300

Abito relativamente vicino a voi: Pandino.
Osservo con un rifrattore 90/1300 da dietro casa. Domande:

  • 1) perturbazioni e inquinamento luminoso possono essere considerati simili per il mio sito e per il vostro?
  • 2) l’ultima notte possiblie ho puntato sull’orsa maggiore in cerca delle galassie e degli ammassi vicino a Phad e Merak. Per intenderci M109, NGC 4088, NGC 3953 e M97 senza scorgerli.
  • E’ un problema di limite strumentale o di inquinamento luminoso?

Franco


Gentile Franco,
le anticipo alcune considerazioni sulle domande che ci ha inviato, in attesa di vederla nel nostro osservatorio per approfondire a voce e di persona le sue curiosita’.

  • 1) l’inquinamento luminoso e’ un fenomeno fortemente localizzato, quindi e’ difficile comparare la sua situazione con la nostra.
    Sicuramente, anche nelle migliori condizioni, osservera’ sotto un cielo catalogato come sub-urbano: la citta’ di Milano, infatti, conferisce una luminosita’ di fondo elevata in una vasta area, che comprende anche la sua abitazione.
    Per misurare lo stato del cielo basta, ad esempio, una cartina delle Pleiadi dove segnare la stella piu’ debole percepibile a occhio nudo di notte con condizioni ottimali: difficilmente andra’ oltre la 5 magnitudine da un cielo sub-urbano (<4 cielo urbano, >6 cielo buio).
  • 2) le tre galassie che ha scelto hanno sui cataloghi una magnitudine compatibile con il limite del suo strumento (tra la 10.5 e la 11ma), ma si tratta di “magnitudine integrata” riferita ad oggetti estesi.
    Per vederli in visuale ha bisogno di considerare la luminosita’ superficiale SB:
    per le tre galassie indicate le ho riprtato qui sotto i valori che purtroppo sono oltre il suo limite (a maggior ragione se osserva da Pandino)

    M109 SB: 13.5
    NGC 4088 SB: 12.5
    NGC 3953 SB: 12.7
    Per quanto riguarda la nebulosa Gufo, visto che e’ un po’ piu’ compatta, potrebbe riuscirci dall’alta montagna e in assenza di Luna: M97 m.vis 12.

    Emanuele Russo

6 mesi da extraterrestre – Paolo Nespoli a Cernusco

Grande successo di pubblico per Paolo Nespoli a Cernusco!


L’astronauta italiano Paolo Nespoli racconta la sua esperienza vissuta nello spazio
ai ragazzi delle scuole e a tutti i cittadini. Mercoledì 19 dicembre alle ore 12:00.

Cine Teatro Agorà, via Marcelline 37 (di fronte alla chiesa prepositurale)


Ecco un estratto della conferenza in cui viene affrontato il problema dell’Inquinamento luminoso. Grazie a Paolo Nespoli e all’Agenzia Spaziale Europea (ESA) per avere concesso il permesso alla pubblicazione.

[h5video width=”564″ height=”314″ directory=”archivio_ACA/ACA_Conferenze/Nespoli_2012/index” filename=”Nespoli_IL_19dic2012″]


In questo video viene mostrato l’ambiente in cui Paolo Nespoli ha trascorso i sei mesi della sua missione.
E’ stato girato da Sunita Williams, comandante della Stazione per la Expedition 33, poco prima di rientrare sulla Terra con la Soyuz TMA-05M.

M’illumino di meno 2011