Associazione Cernuschese Astrofili

Osservatorio Astronomico Civico "Gabriele Barletta"

Test MagZero Live

Visibilità degli oggetti deep sky con sensore MAGZERO LIVE Test del setup didattico per il profondo cielo sopra: immagine ripresa con un cellulare mostra come viene vista la nebulosa di Orione dal pubblico presente in sala TORO M1 “Crab Nebula” molto estesa ma di bassa luminosita’, si nota la forma asimmetrica NB: Quasi invisibile con il filtro neodymium, piu’ contrastata con Uhc-E. ORIONE M42 ”Nebulosa di Orione” il cuore centrale della nebulosa con il trapezio occupano tutto lo schermo, sono ben visibili la baia oscura e gli addensamenti della nebulosa. NB: Addirittura troppo brillante con il filtro neodymium, visione ottimale con Uhc-E. Per “navigare” all’interno delle sue strutture utilizzare IR-PASS M43 ha l’aspetto di un fiore con i petali aperti NB: contrastata con Uhc-E. Fiamma si vedono solo alcuni addensamenti della nebulosa che rientra appena nel campo dell’immagine. Da riprovare con riduttore di focale e filtro h-alfa NB: sconsigliato per la didattica UNICORNO NGC 2261 “nebulosa variabile di HUBBLE” Uno sbuffo ben visibile che parte dalla stella R monocerotis ricorda il ventaglio di una cometa NB: luminosità variabile LINCE NGC 2683 galassia vista di taglio mostra bene la forma a fuso con rigonfiamento centrale NB: luminosità superficiale di dodicesima magnitudine NGC 2419 globulare di 10 magnitudine, visibile come un debole alone non risolto NB: sconsigliato per la didattica ANDROMEDA NGC 891 Galassia di taglio con marcata banda di polveri Al limite della visibilità richiede un cielo ottimo perche’ la sua luminosita’ superficiale e’ di 14ma. Da riprovare con riduttore a f3,5 e filtro giallo NB: visibile solo senza filtri NGC 7662 “nebulosa palla di neve” Planetaria ben visibile e dettagliata si notano il guscio interno ed esterno oltre alla stella centrale (variabile dalla 12 alla 16) quando e’ vicina al suo massimo NB: gia’ visibile nel filtro di default al Neodymium, viene esaltata dall’ Uhc-e M31 “galassia di Andromeda” Il nucleo e’ molto brillante e si nota un alone allungato. Non mostra dettagli delle bande oscure. Da riprovare con riduttore a f 3,5 e filtro dark blu oppure w80A GEMELLI NGC 2392 “nebulosa eskimo” Molto brillante e dettagliata, attorno alla stella centrale si notano diverse strutture concentriche NB: gli aloni interni sono piu’ contrastati con Uhc-e ORSA MAGGIORE M81 & M82 Entrambe le galassie sono ben visibili ma mantre M81 non mostra dettagli, in M82 e’ ben evidente la banda oscura verticale e i noduli lungo il profilo del disco. Da riprovare con riduttore f 3,5 e filtro giallo NB: gli aloni interni sono piu’ contrastati con Uhc-e

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.